Cornetti, brioche, croissant

Facile fare confusione, vero?
Queste tre golosità hanno una cosa in comune, oltre alla bontà: la forma! Ma sono molto diverse, per ingredienti, complessità della lavorazione, risultato finale e impieghi. Tra questi tre, i croissant sono il prodotto dal sapore più “neutro” così da poter essere impiegato sia in preparazioni dolci che salate.

I Cornetti (o Cornetti all’italiana) sono preparati a partire da un impasto lievitato ricco, con latte, burro, uova, miele, zucchero (anche di canna) a cui viene aggiunto una percentuale del 20/25% di materia grassa per la sfogliatura.
Le Brioches hanno praticamente gli stessi ingredienti del Cornetto - spesso con aggiunta di scorza di agrumi - ma aumenta la percentuale di burro (o materia grassa) , cambia la lavorazione ed è assente la fase di laminazione/sfogliatura con ulteriore materia grassa. Il risultato è un prodotto ricco, denso, “burroso” e perfetto abbinato a marmellate e confetture.
I Croissant (o Croissant Sfogliati) sono il prodotto più “semplice” in termini di ingredienti, ma non certo di lavorazione, anzi.. L’impasto di base è preparato con farina, liquidi (acqua, latte), lievito e aromi, e viene successivamente laminato con una percentuale di materia grassa superiore a quella usata per i Cornetti all’Italiana. Il risultato è un prodotto leggero, ben sfogliato e con alveoli più ampi di quelli del Cornetto, croccante e “bricioloso” al morso e dal sapore finale neutro.

Sono tutti prodotti di qualità, preparati con cura in modo artigianale, ma diversi tra loro. Basta saperlo!